Header Ad

Categories

Most Popular

Most Viewed

12 errori mortali sugli investimenti da evitare

Francamente, non sono masochista. Preferisco il metodo più efficiente per imparare dagli errori di investimento di altre persone, ove possibile.

L’apprendimento indiretto ti aiuta a evitare perdite, il che ti lascia più profitti in tasca e accelera il tuo viaggio verso la libertà finanziaria.

“Devi imparare dagli errori degli altri. Non puoi vivere abbastanza a lungo da farli tutti da solo. “– Sam Levenson

Per questo motivo, diamo un’occhiata ai primi 12 errori di investimento raccolti in anni di esperienza di coaching in modo da non dover pagare il prezzo dell’esperienza diretta.

Immagine di errori di investimento

Suggerimento per errore di investimento n. 1: diversificare

La diversificazione è un prezioso strumento di gestione del rischio, ma solo se utilizzata correttamente. La diversificazione aggiunge valore solo quando il nuovo asset aggiunto ha un profilo di rischio diverso.

Ad esempio, quando si diversifica un portafoglio azionario statunitense, si potrebbe prendere in considerazione mercati non correlati come oro, azioni aurifere, immobili, obbligazioni, materie prime e altre classi di attività che mostrano una correlazione bassa o inversa.

“Gli uomini saggi traggono più profitto dagli stolti che gli stolti dai saggi; poiché gli uomini saggi evitano gli errori degli stolti, ma gli stolti non imitano i successi dei saggi “.– Catone il Vecchio

Il peggioramento della situazione consiste nell’aggiungere più asset con un profilo di rischio simile fino a quando la performance dell’investimento non replica le medie. Ad esempio, l’aggiunta di fondi comuni di investimento azionari statunitensi a un portafoglio diversificato di azioni statunitensi è di peggioramento.

Il tuo obiettivo durante la diversificazione dovrebbe essere quello di aggiungere fonti di ritorno indipendenti e talvolta opposte. Ciò può ridurre il rischio di portafoglio e possibilmente aumentare il rendimento complessivo se associato ad altre tecniche di investimento spiegate di seguito.

Suggerimento per errore di investimento n. 2: non scegliere azioni – l’allocazione degli asset è più importante

Diversi studi di ricerca concordano sul fatto che almeno il 90% della variazione dei rendimenti di un portafoglio diversificato è attribuibile all’allocazione degli asset.

Ciò che sorprende, tuttavia, è che la maggior parte delle persone concentra erroneamente il 90% dei propri sforzi sul restante 10% del rendimento cercando di scegliere singoli titoli. Non ha senso.

“La capacità di focalizzare l’attenzione su cose importanti è una caratteristica distintiva dell’intelligenza.”– Robert J. Shiller

Non commettere l’errore di dedicare tutto il tuo tempo a decisioni che faranno poca differenza nella tua performance complessiva.

Non cercare di scegliere il prossimo titolo caldo o il fondo più performante quando gli esperti che vivono e respirano queste cose sono fallimenti coerenti nel compito.

Invece, dedica il tuo tempo e le tue risorse limitate a determinare la tua corretta allocazione a classi di attività e strategie, e metterai la Legge di Pareto (la regola 80-20 in cui l’80% dei tuoi risultati proviene dal 20% dei tuoi sforzi) a lavorare per te .

Suggerimento per errore di investimento n. 3: non confondere i rendimenti storici con le aspettative future

Solo perché il tuo consulente per gli investimenti ti ha detto che i rendimenti storici medi del mercato azionario statunitense sono di circa il 10% annuo (o 7% o 8% a seconda del periodo di tempo e se aggiustati per dividendi e inflazione) non significa che dovresti aspettarti simili.

Il futuro sarà probabilmente molto diverso dalle medie storiche e il periodo di detenzione medio potrebbe non essere abbastanza lungo per replicare i rendimenti medi.

Ad esempio, la maggior parte degli studi sui rendimenti azionari storici a lungo termine utilizzano periodi di detenzione medi di 30 anni o più. Anche se la tua carriera di investimento è di 30 o 40 anni, il tuo periodo di detenzione medio sarà probabilmente inferiore alla metà di quella durata.

La maggior parte dei tuoi risparmi vengono generalmente accumulati verso la fine della tua carriera e spesi durante il pensionamento. Quasi nessuno inizia a investire all’età di 30 anni con una grossa somma forfettaria e si ritira all’età di 60 anni su quell’investimento per creare un periodo di detenzione di 30 anni. La vita non funziona in questo modo.

Il risultato è che dovresti aspettarti una variabilità molto maggiore nei rendimenti attesi rispetto a quanto indicherebbero le medie a lungo termine.

Inoltre, i rendimenti medi sono una finzione statistica che raramente esiste nella realtà. Secondo Nassim Taleb, autore di “Fooled by Randomness”, il rendimento medio del Dow Jones Industrial Average dal 1900 al 2002 è stato del 7,2%.

Solo 5 dei 103 anni hanno avuto rendimenti tra il 5% e il 10%. Ovviamente, la “media” è tutt’altro che tipica.

“Una probabilità ragionevole è l’unica certezza.”– EW Howe

Infine, le medie a lungo termine possono avere poca rilevanza per la tua attuale situazione di investimento perché l’attuale contesto di investimento può essere tutt’altro che medio.

Ad esempio, a pochi investitori viene insegnato che i rendimenti del loro periodo di detenzione per le azioni sono inversamente correlati alle valutazioni all’inizio del periodo di detenzione.

In altre parole, se le valutazioni delle azioni sono superiori alla media quando inizi a investire, dovresti aspettarti rendimenti a 7-15 anni inferiori alla media.

Se le valutazioni delle azioni sono inferiori alla media quando inizi a investire, puoi ragionevolmente aspettarti rendimenti a 7-15 anni superiori alla media.

In breve, i consigli di investimento che ricevi in ​​merito alle probabilità a lungo termine e ai rendimenti medi possono avere poca o nessuna rilevanza per i risultati effettivi che ottieni.

Non commettere l’errore di basare il tuo piano di investimento sui rendimenti medi storici, anche se il tuo orizzonte temporale di investimento è a lungo termine.

Se investire fosse così semplice e ovvio, più persone avrebbero successo, ma non funziona cosí.

Suggerimento per errore di investimento n. 4: non investire senza un piano

Non commettere l’errore di dedicare più tempo a pianificare la tua vacanza che a pianificare il tuo futuro finanziario.

Numerosi studi dimostrano che le persone che sono abbastanza metodiche da creare un piano di investimento scritto possono aspettarsi di superare i loro coetanei, non solo di pochi punti percentuali, ma di multipli.

Devi creare un piano disciplinato basato sull’aspettativa matematica.

Esistono molte strategie di investimento diverse che rispettano i principi di Expectancy Investing, ma tutte richiedono un’implementazione disciplinata nel corso di molti anni per assicurarti che alla fine ne esci un vincitore.

Ciò significa che non dovresti mai “investire” (leggi: scommessa) su voci, suggerimenti, storie, congetture, previsioni future o aspettative che il mercato aumenterà.

È necessario disporre di un piano basato su un’aspettativa positiva dimostrabile e nessuno di questi approcci si qualifica come un piano nonostante il loro uso diffuso e l’appeal popolare.

La tua sicurezza finanziaria merita di meglio.

“La vita è ciò che ti accade mentre sei impegnato a fare altri progetti.”– John Lennon

Suggerimento per errore di investimento n. 5: non dimenticare di investire nella tua educazione finanziaria

Devi imparare prima di poter guadagnare. Ogni investimento che fai in te stesso ti pagherà i dividendi per tutta la vita.

Dico spesso che investire non è un intervento chirurgico al cervello. È molto più complicato di così.

Investire fatto bene è sia un’arte che una scienza. Per questo motivo, devi diffidare delle mezze verità e dell’eccessiva semplificazione che non rispettano la complicazione intrinseca del processo.

Investire è un’arte perché siamo esseri umani emotivi mascherati da responsabili delle decisioni razionali.

Le nostre decisioni sono influenzate dai nostri valori, stati d’animo, psicologia della folla, esperienze precedenti, avidità e paura. Tuttavia, persistiamo nell’illusione di investire logicamente.

“L’istruzione è una scoperta progressiva della nostra ignoranza.”– Will Durant

Investire è anche una scienza perché richiede una strategia adeguata basata su principi scientifici dimostrabili come diversificazione, asset allocation, valutazione, correlazione, probabilità e molto altro.

È necessario bilanciare sia l’arte che la scienza per diventare un investitore costantemente redditizio. Devi lavorare su te stesso per migliorare il tuo processo decisionale sviluppando anche la tua conoscenza della strategia di investimento.

Ecco perché lo scopo è costruire la tua intelligenza finanziaria in modo da poter costruire la tua ricchezza.

Non c’è niente di più pericoloso finanziariamente di un investitore che prende decisioni per un milione di dollari con mille dollari di intelligence finanziaria

Quando si tratta di investire, un po’ di conoscenza può essere una cosa pericolosa e molta conoscenza può essere una cosa redditizia .

Quindi investi nella tua educazione finanziaria. Ti pagherà dividendi per tutta la vita.

Dovresti lavorare con un consulente finanziario?

L’investimento fai-da-te non è per tutti. Sebbene ti risparmi il costo di un consulente finanziario, ti assumi la completa responsabilità del tuo futuro finanziario. Un errore potrebbe fare la differenza tra andare in pensione comodamente e vivere con l’ansia di poter sopravvivere ai tuoi soldi.

Sapevi che uno studio del 2016 di Vanguard Research ha rilevato che lavorare con un consulente finanziario può aumentare il tuo reddito in pensione del 3%? I numeri parlano da soli, ma non sono nemmeno il motivo più importante per considerare l’assunzione di un consulente. Gli investitori che lavorano con i consulenti finanziari segnalano maggiore fiducia, chiarezza e tranquillità rispetto ai fai-da-te.

Suggerimento per l’errore di investimento n. 6: non dimenticare di abbinare lo stile di investimento agli obiettivi personali

Non commettere l’errore di salire la scala per il successo dell’investimento solo per scoprire che è appoggiato al muro sbagliato.

Non esiste un’unica risposta giusta alla strategia di investimento che si tradurrà in un successo finanziario per tutti, ma esiste una risposta giusta che sarà vera per te.

Il tuo compito è trovare il percorso che onorerà le tue capacità, risorse, obiettivi, valori e tolleranza al rischio in modo da sperimentare il successo personale e la realizzazione dal raggiungimento del successo finanziario.

Solo perché qualche guru del seminario ha guadagnato i suoi milioni con la strategia “blah, blah, blah” non significa che sia la strategia giusta per te.

Inoltre, solo perché il tuo consulente finanziario guadagna vendendoti beni cartacei (azioni, obbligazioni, fondi comuni di investimento, assicurazioni, ecc.) Non significa che il tuo percorso personalizzato verso la ricchezza non includa alternative ai beni cartacei come immobili o edifici affari tuoi. Una taglia non va bene per tutti.

Il tuo viaggio verso la libertà finanziaria consiste nello scoprire quale taglia si adatta in modo univoco a te. 

Suggerimento 7 per l’errore di investimento: non riporre eccessiva fiducia negli “esperti”

Tutti hanno un conflitto di interessi con la tua ricchezza tranne te.

Gli istituti di investimento gestiscono il tuo denaro in modo da poter addebitare commissioni e i consulenti finanziari ti vendono prodotti in modo che possano guadagnare commissioni.

Allo stesso modo, i media di investimento cercano di massimizzare le entrate da abbonamenti e pubblicità, influenzando così la politica editoriale verso lo sfrigolio che vende piuttosto che la sostanza che serve.

La linea di fondo è che i tuoi consigli di investimento provengono da fonti i cui obiettivi di business sono focalizzati sulla loro ricchezza. Non tua.

Non commettere l’errore di fidarti degli esperti. Dovresti sempre operare partendo dal presupposto che il consiglio di investimento che ricevi sia parziale.

“Un economista è un esperto che saprà domani perché le cose che aveva predetto ieri non sono accadute oggi”.– Laurence J. Peter

Per capire come i pregiudizi si insinuano nei tuoi consigli di investimento, guarda semplicemente come sono allineate le tasche della fonte. Sappi che dove si trovano limita ciò che vedono. Abbiamo tutti dei pregiudizi. Ciò include te e me.

Detto questo, credo anche che ci siano molte persone ben intenzionate, oneste e buone che fanno del loro meglio per lavorare con la conoscenza limitata e i dati contrastanti che compongono il mondo degli investimenti.

La maggior parte degli “esperti” sono confusi se investono proprio come te, o se sono fiduciosi, è perché sono ciechi alla realtà umiliante che l’essenza dell’investimento sta mettendo il capitale a rischio in un futuro inconoscibile. I risultati sono sempre probabilistici nella migliore delle ipotesi perché il futuro sarà sempre imprevedibile. Nessuno sa mai veramente cosa accadrà, compresi gli esperti.

Il risultato è che non dovresti mai scambiare opinioni professionali per fatti solo perché hanno un’aria di competenza o provengono da una alta istituzione.

La maggior parte degli esperti è formata in una specifica scuola di pensiero e non vede al di fuori di essa.

Non esiste una singola verità sugli investimenti.

Quando impari che ci sono molte forme e dimensioni alla complessità della verità sugli investimenti, e smetti di credere ai presunti esperti, il tuo sano scetticismo ti porterà più vicino a profitti consistenti.

Suggerimento per errore di investimento n. 8: attenzione alla bassa liquidità

Un investimento liquido è qualcosa che può essere facilmente convertito in denaro e un investimento illiquido è qualcosa con barriere che impediscono che venga convertito in denaro.

Esempi di investimenti liquidi includono Titoli di Stato e grandi azioni societarie quotate. Gli investimenti illiquidi includono alcuni interessi di partnership, azioni scarsamente scambiate e la maggior parte degli immobili.

Rivela i 12 errori di investimento che ti impediscono di ottenere la sicurezza finanziaria e fornisce i suggerimenti, gli strumenti e le risorse necessari per evitare tali errori ...

Ripensando alla mia carriera di investimento, quasi tutte le mie principali perdite e battute d’arresto finanziarie possono essere attribuite alla perdita di liquidità.

Il motivo è semplice: il tuo ultimo strumento di gestione del rischio è uscire dall’investimento per controllare le perdite, ma una liquidità inadeguata può bloccarti in un investimento causando una crescita delle perdite a livelli inaccettabili.

Non commettere mai l’errore di accettare una bassa liquidità a meno che la potenziale ricompensa non sia così grande da meritare il rischio aggiuntivo!

Rinuncia alla liquidità solo quando disponi di altre discipline di gestione del rischio per controllare il rischio di perdita per questo investimento.

Suggerimento per errore di investimento n. 9: attenzione a un eccessivo conservatorismo o all’assunzione di rischi

L’essenza del gioco degli investimenti è bilanciare il rischio con la ricompensa e migliore è la gestione del rischio, maggiore è la ricompensa che puoi perseguire.

L’investitore di titoli tecnologici o di nuove emissioni sta commettendo lo stesso errore di chi investe esclusivamente in CD, buoni del Tesoro o obbligazioni.

Sono gli opposti polari dello stesso pensiero estremo perché nessuno dei due ha bilanciato il rischio con la ricompensa per massimizzare la sua ricchezza a lungo termine.

Ricorda, una nave può essere la più sicura in porto, ma non è per questo che sono state costruite le navi. Allo stesso modo, è sconsiderato portare una nave fuori dal porto quando la “tempesta perfetta” colpisce.

Dovresti investire in modo “aggressivo” quando la ricompensa merita il rischio e conservare il capitale nascondendoti nel porto sicuro di equivalenti di liquidità quando il rischio è eccessivo.

Inoltre ricorda di avere sempre un punto di uscita per ogni investimento, in modo da poter preservare il capitale quando si verifica la tempesta perfetta.

Suggerimento per errore di investimento n. 10: non confondere il cervello con un mercato rialzista

Una marea crescente solleva tutte le barche. Quando la marea si abbassa è quando vedi chi è nudo nell’acqua.

Non confondere il cervello con un mercato rialzista solo perché ti capita di essere nel posto giusto al momento giusto, e hai fatto dei bei soldi per pura fortuna.

“Un mare tranquillo non ha mai reso un abile marinaio.”– Proverbio inglese

La capacità di conservare il capitale e persino di prosperare quando le condizioni del mercato sottostante sono avverse è il punto in cui si separa il principiante dall’investitore esperto.

Ciò significa disporre di una disciplina di gestione del rischio per gestire le perdite a un livello accettabile.

I risultati degli investimenti dovrebbero essere visualizzati solo nel corso di un intero ciclo di mercato perché i risultati a breve termine in mercati a senso unico possono portare a false conclusioni.

Suggerimento per errore di investimento n. 11: non confondere il rendimento totale con il valore aggiunto

Quando si misurano i risultati di un investimento, non commettere l’errore di guardare esclusivamente a quanti soldi hai guadagnato.

Il motivo è che il rendimento totale è un composto di rendimento del mercato, rendimento dello stile e capacità di gestione. Guardare al rendimento totale senza separare la fonte del rendimento provocherà false conclusioni.

La misura reale della capacità di investimento è il rendimento del valore aggiunto, e questo è determinato dal confronto dei rendimenti totali con un indice di riferimento appropriato su un ciclo economico completo. In questo modo, isolerai lo stile e i rendimenti del mercato dalle capacità di gestione.

Ad esempio, un gestore di titoli di crescita con rendimenti composti annui del 25% potrebbe essere un disastro o una rockstar a seconda che l’indice azionario di crescita di riferimento abbia guadagnato il 32% (valore perso -7%) o perso il 3% (valore aggiunto +28 %) nello stesso periodo di tempo.

Al contrario, il tuo stile di investimento potrebbe essere intrinsecamente orientato verso il toro in cui fai bene nei mercati a rischio ma perdi orribilmente nei mercati in calo.

La performance sull’intero ciclo di mercato rispetto a un benchmark appropriato è il modo in cui determini la capacità di investimento e il valore aggiunto.

Suggerimento per errore di investimento n. 12: non concentrarti eccessivamente su spese o tasse

“L’elusione delle tasse è l’unica attività intellettuale che porta qualche ricompensa.”– John Maynard Keynes

Non commettere l’errore di non vendere mai un investimento perché non vuoi pagare tasse o commissioni. Al contrario, non dovresti nemmeno ignorare le conseguenze fiscali.

Le tasse e le commissioni sono solo uno dei fattori (spese di transazione) da considerare quando si analizza l’impatto di una transazione sulla performance complessiva del portafoglio.

Altri fattori da considerare, che possono avere la priorità sulle questioni fiscali e di spesa, includono il controllo del rischio, l’allocazione degli asset, la ricompensa attesa e molti altri.

L’obiettivo dell’investimento è massimizzare i profitti per qualsiasi livello di rischio, con tasse e commissioni che sono solo una componente di tale equazione.

Il fatto che tu debba o meno pagare tasse e commissioni effettuando una transazione dipenderà dal modo in cui la transazione avrà un impatto sulla performance dell’investimento al netto di commissioni e tasse.

Semplificare eccessivamente la decisione considerando un solo fattore (spese di transazione) può portare a errori costosi. L’equilibrio è la chiave.

Suggerimento bonus n. 13 (bonus extra): divertiti a investire

Divertiti ad investire perché la ricchezza non è una meta da raggiungere, ma un viaggio da vivere. È un processo che dura tutta la vita, che non finisce finché non sei a piedi sotto terra, quindi potresti anche capire come goderti l’esperienza lungo la strada.

Molte persone vedono investire come un lavoro di routine. Lavorano sui numeri, si confondono e si preoccupano. I risultati degli investimenti riflettono tipicamente questa mancanza di entusiasmo.

Considero il gioco degli investimenti come una grande caccia al tesoro. È come giocare a Monopoli per adulti, con soldi veri e reali, in cui puoi stabilire le tue regole.

È un’avventura che stimola mentalmente e crea infinite opportunità di crescita personale migliorando la qualità della mia vita.

“Lottiamo con le complessità ed evitiamo le semplicità.”– Norman Vincent Peale

La verità è che nessuno dei due atteggiamenti è giusto o sbagliato, ma uno ti porta verso il successo finanziario e l’altro ti allontana. Quale preferiresti avere: divertimento o frustrazione?

La scelta è tua…

In sintesi

In sintesi, è molto più facile godersi il processo di investimento quando si impara a evitare di commettere alcuni degli errori di investimento più comuni e costosi .

Fare soldi è più divertente che perderli.

Evitare solo uno di queste dozzine mortali di errori di investimento può letteralmente fare la differenza tra ricchezza e povertà.

L’esperienza diretta mi ha insegnato ognuno di questi errori di investimento nel modo più tosto, e li condivido con voi qui nella speranza che possiate intraprendere una strada meno costosa verso la stessa conoscenza.