Categories

Most Popular

Most Viewed

Profilo dell’Investitore CEO di Amazon: Jeff Bezos

L’uomo più ricco del mondo e il primo centibillionario in assoluto, ma quale strada ha intrapreso per diventare il leader della più grande azienda del mondo?

Jeff Bezos è nato nel New Mexico nel 1964 da una madre adolescente, ha frequentato la scuola elementare a Houston, in Texas, e in seguito si è trasferito a Miami, dove Bezos è andato al liceo. 

Al liceo Bezos ha mosso i primi passi come Imprenditore aprendo un campo di istruzione chiamato “The DREAM Institute” che ha avuto un’accoglienza di sei persone, piuttosto che dover lavorare un’altra estate da McDonald’s. Tuttavia, anni dopo, ha affermato che lavorare da McDonald’s lo ha aiutato a imparare come essere un buon manager.

 

Bezos ha frequentato l’Università di Princeton dove si è laureato in ingegneria elettrica e informatica nel 1986. Bezos ha rifiutato lavori in grandi aziende come IntelBezos ha lavorato in una startup di telecomunicazioni e successivamente in Banker’s Trust (successivamente acquisita da Deutsche Bank) dove è diventato vicepresidente un’impresa che ha ripetuto nel suo prossimo lavoro, l’hedge fund DE Shaw. 

E’ qui che arriva la parte più interessante.. Continua a leggere!

Bezos è stato incaricato di trovare opportunità di business, ed è stata a questa assegnazione di lavoro che ha avuto l’idea di vendere libri sul web. 

Da libreria a gigante tecnologico

A 30 anni, Bezos ha lasciato il suo lavoro presso l’hedge fund dopo essersi imbattuto in una statistica secondo cui Internet cresceva del 2.300% all’anno. È rimasto affascinato da questa crescita e ha fondato Amazon (NASDAQ: AMZN) nel 1994 nel suo garage a Seattle, Washington, dopo aver scritto il piano aziendale durante un viaggio in Occidente. È stato lanciato nel 1995 con cinque dipendenti e nel primo mese ha venduto libri in oltre 50 stati e 45 paesi diversi. Sebbene Bezos pensasse che ci fosse una probabilità del 70% che potesse fallire, anni dopo dichiarò che “Non sono stati presi dei sentieri che ci avrebbero potuto perseguitare”, anche se in realtà poi ci avrebbe voluto provare.

   

Amazon è diventata pubblica sul NASDAQ nel 1997 per $ 18 per azione. Bezos ha portato Amazon a diventare una delle più grandi società al mondo, con quote in aumento di oltre il 150.000%. Nonostante il crash di Dot Com nel 2000 e lo scetticismo degli analisti, Amazon ha continuato a crescere e negli ultimi anni ha raggiunto nuove vette. 

Bezos è spesso definito un visionario e un esempio spicca. Nei primi giorni di Amazon, Bezos è stato avvicinato dal presidente esecutivo della catena di negozi di libri Barnes & Noble Leonard Riggio. Si dice che Riggio abbia affermato che Barnes & Noble avrebbe schiacciato Amazon con il lancio di un sito web e ha suggerito che le due società collaborassero. Bezos ha rifiutato l’offerta nonostante fosse uno scenario David contro Golia. Amazon è cresciuta notevolmente mentre il suo concorrente Barnes and Noble è andato in declino.  

Dopo i libri, Amazon è passata alla musica e ai video. 

In che modo?

Bezos per fidelizzare i clienti e far crescere la piattaforma Amazon, decise di inviare un’e-mail a un migliaio di clienti chiedendo cosa volevano che ci fosse sulla piattaforma. I clienti hanno risposto con una gamma di prodotti che ha avviato l’espansione. Bezos ha instillato una cultura in Amazon incentrata sul pensiero a lungo termine, un approccio incentrato sul cliente e l’invenzione. 

Questo differenzia Amazon dai suoi concorrenti e le ha permesso di innovare e crescere costantemente. Bezos ha attualmente un rispettabile punteggio di approvazione dell’84% su Glassdoor, e Amazon ha incassato $ 280 miliardi di entrate nel 2019, molto lontano dai $ 147 milioni nel 1997.

Bezos ha portato con successo Amazon da una libreria a un gigante tecnologico.

Altri exploit 

La ricchezza di Bezos non è interamente dovuta alla sua partecipazione in Amazon, poiché ha numerosi altri interessi commerciali. 

Nel 2013, Bezos ha acquistato il Washington Post per un compenso di $ 250 milioni, nonostante le sue vendite in calo a causa della sua importanza come istituzione. Bezos ha contribuito a rinnovare l’attività utilizzando Internet, che era stato il chiodo nella bara per l’industria dei giornali; Quindi, ancora una volta, Bezos ha dimostrato la sua esperienza per far crescere un business.

L’avventura spaziale di Bezos, Blue Origin, è il culmine di un sogno d’infanzia iniziato quando aveva 5 anni guardando lo sbarco sulla luna dell’Apollo 11. Questo fascino per lo spazio è continuato negli anni e, nel discorso di commiato di Bezos, si dice che abbia detto “il futuro dell’umanità non è su questo pianeta”, a dimostrazione del fatto che è un visionario. In anni più recenti non ha nascosto i piani a lungo termine per gli esseri umani di abitare lo spazio. Bezos voleva essere un imprenditore spaziale, e il suo successo con Amazon gli ha permesso di realizzare questo sogno. 

Bezos ha anche promesso 10 miliardi di dollari in beneficenza per combattere il cambiamento climatico nell’ambito del Bezos Earth Fund, ed è l’ultimo dei suoi sforzi filantropici. Nel novembre 2020 sono stati nominati i primi 16 beneficiari, sebbene non sia chiaro quanto andrà a ciascun gruppo.

Trova altri articoli che potrebbero interessarti qui su bloginvestimenti: