Categories

Most Popular

Most Viewed

Qual è il Costo economico del Covid-19?

La pandemia potrebbe ammontare a $ 10 trilioni di PIL rinunciato nel 2020-21.

Il bilancio economico della pandemia covid-19 è incalcolabile.. Ma proviamo comunque! 

Un utile punto di partenza è il rapporto semestrale Global Economic Prospects pubblicato questa settimana dalla Banca Mondiale. 

Calcola che l’economia mondiale si è probabilmente ridotta del 4,3% nel 2020, una battuta d’arresto pari solo alla Depressione e alle 2 guerre mondiali. Ma questa cifra drammatica sottovaluta ancora il costo. Misura la caduta dell’economia mondiale da dove si trovava prima della pandemia, non da dove sarebbe stata se il virus non si fosse diffuso.

Per calcolare tale calo maggiore, gli economisti hanno bisogno di una stima di come il Pil globale potrebbe essersi evoluto in assenza di covid-19. Una semplice linea di base è la proiezione della Banca Mondiale pubblicata in questo periodo lo scorso anno, quando era ancora beatamente inconsapevole della minaccia virale in agguato. All’epoca, si prevedeva che il Pil globale aumentasse del 2,5% nel 2020 a $ 86 trilioni

Rispetto a questa cifra, il calo del Pil globale lo scorso anno è stato probabilmente più del 6,6%. Ciò equivale a circa 5,6 trilioni di dollari (ai tassi di cambio di mercato e ai prezzi prevalenti nel 2010, che la banca utilizza per comodità analitica).

Nel 2021 l’economia mondiale dovrebbe crescere in modo insolitamente vivace, secondo i progetti della banca, aiutata dall’introduzione dei vaccini. Ma anche se questa aspettativa viene soddisfatta e non si intromettono ulteriori calamità, il livello di produzione nel 2021 rimarrà del 5,3% al di sotto delle proiezioni pre-pandemiche della banca: un ulteriore deficit di quasi $ 4,7 trilioni!

Metti insieme questi 2 numeri, e il costo del covid-19 quest’anno, e l’ultimo ammonterà a circa $ 10,3 trilioni di produzione mancata: beni e servizi che il mondo avrebbe potuto produrre se fosse rimasto inalterato. Cioè, per usare un eufemismo, un numero elevato. 

Solo l’America e la Cina hanno un Pil annuo superiore a $ 10 trilioni. E ci sono 153 economie che hanno prodotto meno di quella tra loro nel 2019. Convertiti in denaro di oggi, $ 10,3 trilioni sono sufficienti per acquistare le dieci più grandi società quotate al mondo, tra cui Amazon, Apple e Saudi Aramco. È anche sufficiente acquistare tutta la proprietà di New York per nove volte.

Oltre $ 2 trilioni di dollari saranno sostenuti dall’area dell’euro. L’America sopporterà circa 1,7 trilioni di dollari. Tra i paesi in via di sviluppo, l’India dovrebbe subire la più grande perdita in termini di dollari: circa $ 950 miliardi (anche se le previsioni della banca per la crescita dell’India nel 2021 sembrano eccessivamente pessimistiche). Sebbene l’economia cinese sia molto più grande di quella indiana, subirà un calo del Pil minore di circa $ 680 miliardi.

Anche questi numeri colossali sottovalutano il costo, tuttavia. Il danno economico, dopotutto, non si limiterà a quest’anno e allo scorso

ATTENZIONE: La Banca Mondiale prevede che il Pil globale nel 2022 rimarrà del 4,4% al di sotto delle sue previsioni pre-pandemiche. Teme danni duraturi agli investimenti, al capitale umano e, quindi, al potenziale di crescita dell’economia mondiale. Preoccupa anche che il debito che i governi e le aziende hanno emesso per aiutarli a resistere alla pandemia, possa danneggiare la crescita in futuro.

C’è un altro motivo per cui queste cifre sottostimano la scheda economica. Se la pandemia non fosse mai avvenuta, il Pil mondiale non solo sarebbe stato più alto, ma sarebbe stato anche diverso. 

Invece di maschere, test, vaccini, chiamate Zoom e consegne di pacchi, l’economia mondiale avrebbe prodotto altri articoli. Poiché la pandemia è così dannosa per la salute e la società, vale la pena deviare vaste risorse per combatterla: questi sforzi hanno un enorme valore economico. Ma se il virus non si fosse mai diffuso, questi stessi sforzi non sarebbero stati necessari, rendendoli una spesa che il mondo avrebbe potuto risparmiarsi. 

Trova altri articoli che potrebbero interessarti qui su bloginvestimenti: