Categories

Most Popular

Most Viewed

Shopify ha appena incassato $ 2 miliardi sull’IPO di Affirm!

Shopify ha appena incassato $ 2 miliardi sull'IPO di Affirm

Shopify ha avuto un inizio molto redditizio, grazie alla sua partecipazione dell’8% nel prestatore fintech Affirm.  

Sia Affirm (NASDAQ: AFRM) che Shopify (NYSE: SHOP) hanno assistito a una crescita vertiginosa delle loro attività l’anno scorso, quando la pandemia ha costretto i rivenditori a chiudere i loro negozi fisici e spostare i processi online. 

Il prezzo delle azioni di Shopify è aumentato di quasi il 200% nel 2020, e la sua capitalizzazione di mercato ora supera i 146 miliardi di dollari.

Per l’anno fiscale terminato a giugno 2020, Affirm ha registrato un fatturato di 509 milioni di dollari, in crescita del 92% anno su anno. 

Il software di Shopify consente agli utenti di creare vetrine di siti Web, e gestire facilmente i pagamenti, in modo che possano mantenere le loro aziende in esecuzione online. D’altra parte, Affirm collabora con i rivenditori per offrire prestiti al consumo che permettono agli acquirenti la possibilità di acquistare ora, e pagare in seguito a rate. 

Le due società digitali hanno collaborato a luglio, e Affirm è diventato il fornitore esclusivo per il finanziamento point-to-sale per il servizio di pagamento di Shopify, Shop Pay.

Affermare l’IPO

Affirm ha avuto un debutto di grande successo nella borsa del Nasdaq mercoledì 13 gennaio, che ha segnato la prima grande IPO tecnologica dell’anno.

La società, con sede a San Francisco, inizialmente prevedeva di quotare le sue azioni intorno ai $ 33. Tuttavia, la notte prima del debutto sul mercato, il prezzo aveva raggiunto i 49 dollari. La fascia di prezzo più alta del previsto ha fatto poco per smorzare l’interesse degli investitori per l’IPO, poiché il titolo ha chiuso la giornata a $ 97,25, il 98% in più rispetto al prezzo di offerta. 

Affirm ha dichiarato nel suo prospetto che la sua partnership con Shopify gli ha permesso di “espandere in modo significativo il numero di commercianti e consumatori sulla nostra piattaforma”. Shopify è un grande attore nel settore dell’e-commerce e ospita più di un milione di aziende sulla sua piattaforma. La partnership ha aiutato il volume di merci lorde del terzo trimestre di Affirm ad aumentare del 50% (su base annua) a $ 30,9 miliardi. 

Come risultato dell’accordo, Affirm è stata esposta a molte società diverse, il che l’ha aiutata a crescere. 

Tuttavia, la diversificazione dei commercianti offerta da Shopify ha avuto un costo elevato: Affirm ha concesso a Shopify il diritto di acquistare più di 20 milioni di azioni a un centesimo ciascuna. Tale quota ammontava a un quarto delle azioni emesse nell’accordo originale stipulato a luglio, e i restanti 15,2 milioni sono stati investiti con l’IPO. 

Dopo il debutto in borsa di Affirm, la quota di Shopify vale ora l’incredibile cifra di $ 2 miliardi!

Tuttavia, Shopify non è stato l’unico vincitore dell’IPO in quanto si afferma essere solo il terzo maggiore azionista. 

VERAMENTE? CONTINUA A LEGGERE!

L’amministratore delegato di Affirm, Max Levchin ha ottenuto i maggiori guadagni nel giorno in cui la sua quota dell’11% in Affirm ora vale $ 2,7 miliardi, rendendolo l’ultimo membro della cosiddetta “mafia PayPal” a diventare un miliardario. Levchin è seguito da vicino da Jasmine Ventures, un fondo patrimoniale, che possiede il 9%. 

La crescita del settore “Acquista ora, paga dopo” 

Affirm si unisce a una lunga lista di IPO di recente successo, evidenziando la crescita del settore “compra ora, paga dopo” (BNPL). 

A dicembre, un sondaggio della Bank of America ha stimato che app come Affirm e PayPal sarebbero state destinate “a crescere da 10 a 15 volte entro il 2025, per elaborare infine tra $ 650 miliardi e $ 1 trilione di transazioni”. 

Ciò che rende interessanti le attività di BNPL sono i 2 flussi di entrate che l’azienda riceve tipicamente: Il primo è una tangente di circa il 2-3% del prezzo della merce che viene pagato dal commerciante al servizio BNPL. Il secondo si presenta sotto forma di pagamenti di interessi da parte del mutuatario. 

La collaborazione con Affirm è stata una mossa strategica per Shopify poiché il mercato dell’e-commerce, insieme al settore BNPL, è destinato a continuare a crescere. I consumatori fanno ancora acquisti online e possono essere facilmente tentati di acquistare un articolo costoso, come una bicicletta Peloton, che potrebbero non essere in grado di permettersi in questo momento, il che significa che l’opzione di pagare a rate è molto interessante!

È facile vedere come questa partnership sia già fiorita.

E VOI? COSA NE PENSATE IN MERITO?

Trova altri articoli che potrebbero interessarti qui su bloginvestimenti: